Ciao, ti diamo il benvenuto sul blog di Think 1816! Oggi torneremo ad affrontare il tema dell’Intelligenza Artificiale nel mondo del lavoro. È legittimo che il cliente di un’azienda si chieda, in un mondo sempre più indirizzato all’utilizzo dellIA anche in ambito lavorativo, se questo sia uno strumento affidabile. E quanto l’azienda a cui si rivolge ne riesca a padroneggiare la “potenza di fuoco” che può garantire. Come, rivolgendo uno sguardo all’interno della propria realtà lavorativa, è importante che i dipendenti abbiano fiducia nello strumento Intelligenza Artificiale e nei propri colleghi. Che aspetti bisogna tenere in considerazione per avere fiducia in tutto ciò che ci circonda sul luogo di lavoro? Scopriamolo!

 

L’Intelligenza Artificiale: come cambia il mondo del lavoro con il suo sviluppo

Come abbiamo constatato in articoli precedenti, l’utilizzo sempre più frequente dell’Intelligenza Artificiale nel mondo del lavoro è da vedere come una novità positiva: l’agevolazione che garantisce alle Human Resources (se utilizzata in maniera corretta, è sempre bene ribadirlo) garantirà un inevitabile aumento di produttività. La costante evoluzione dell’IA chiama però le persone ad essere sempre più accorte nel suo utilizzo e a rimanere aggiornate con eventuali evoluzioni repentine che si potrebbero verificare anche nel corso di poco tempo.

 

Il ruolo dell’opinione pubblica

La conseguenza di un non corretto utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, anche in pochi casi, potrebbe infatti scatenare un domino di conseguente sfiducia da parte dell’opinione pubblica. Perché, si sa, quando le cose vanno bene spesso non vengono incensate come si dovrebbe. Mentre, alla minima caduta o al primo cattivo utilizzo, la notizia fa molto più rumore. Il fatto che sempre più persone e aziende facciano uso dell’IA è sicuramente un aspetto positivo, ma impone anche un utilizzo responsabile dello strumento.

 

L’importanza che riveste la fiducia

È di conseguenza sempre più importante avere buone capacità di utilizzo dell’IA agli occhi dell’opinione pubblica. La gente deve avere l’impressione di essere in una botte di ferro con noi. La fiducia che le persone nutrono in una realtà aziendale è fondamentale per calamitarle verso tale realtà. Il cliente si rivolge più volentieri ad aziende di cui ha fiducia, così come il lavoratore si propone a realtà delle quali difficilmente dubita.

 

Quattro criteri per migliorare la fiducia nei confronti della nostra azienda

È doveroso quindi domandarsi se la gente abbia o meno fiducia su di noi o sulla nostra azienda anche in ambito di utilizzo efficace dell’IA. Ed eventualmente come far sì che la gente acquisisca fiducia nei nostri confronti. In questo senso, la giornalista e scrittrice Shalene Gupta individua su Harvard Business Review quattro criteri su cui lavorare per accrescere quest’aspetto:

COMPETENZA: chiedersi se l’IA sia lo strumento giusto (o quantomeno possa essere utile) per svolgere un determinato compito;

MOTIVAZIONI: chiedersi sempre il perché si stia utilizzando l’IA in una determinata mansione, che parte del lavoro ci semplifichi e se il suo utilizzo risulti effettivamente utile in quel determinato compito;

ETICA: la componente etica ricopre sempre più un aspetto importante nella scelta di un servizio nella società moderna. In tema IA, cresceranno nei clienti perplessità riguardo le informazioni reperite dall’Intelligenza Artificiale generativa. Le domande riguardo i possessori di tali informazioni non mancheranno e sarà bene dare un’ottima preparazione a chi utilizza l’Intelligenza Artificiale per poter essere preparati a questo tipo di domande. E dare certezze ai propri clienti;

GESTIONE DEI PROBLEMI: come accennato in uno dei paragrafi precedenti, la rapida evoluzione dell’IA ci porrà di fronte a problematiche dovute a cambiamenti sempre più improvvisi. È bene dunque, oltre alla preparazione da fornire a chi si trova a lavorare con l’Intelligenza Artificiale, prepararsi all’imprevisto. E mettere in atto contromisure quanto più efficaci nel caso qualcosa andasse storto.

 

Per altre informazioni

Ritieni la questione fiducia all’interno di un’azienda un aspetto importante per il suo buon andamento e vorresti altri consigli in merito? Contattaci!

Tagged with: , ,